Fogli magnetici cosa sono e a cosa servono

I fogli e la carta magnetica oggi sono un ritrovato tecnologico di largo impiego soprattutto nella comunicazione visiva. Molti però non sanno cosa siano i fogli magnetici, magari se li ritrovano davanti agli occhi in più di un’occasione, ma non sanno bene di cosa si tratti, non li riconoscono, eppure possono tornare molto utili anche nelle scuole, e addirittura a casa, nella quotidianità.Vediamo allora di cosa si tratta e come possono essere impiegati.

Cosa sono i fogli magnetici

I fogli magnetici, così come le carte magnetiche, sono stati messi a punto per soddisfare le sempre più impellenti esigenze dell’industria della comunicazione visiva. Sappiamo bene oggi che la comunicazione visiva ha assunto un ruolo fondamentale in quella che viene definita pubblicità, marketing, ma per ottenere sempre prodotti all’avanguardia tecnologica era necessario mettere a punto un qualcosa che meglio rispondesse alle esigenze di impatto visivo, durata, trasportabilità, insomma, serviva un qualcosa che potesse comunicare un determinato messaggio in un determinato luogo, ma che fosse anche possibile spostare rapidamente.

Per capire basti pensare alle promozioni che vengono fatte all’interno dei grandi supermercati, fiere, eventi in genere. I fogli magnetici consentono di ottenere un effetto comunicativo eccellente, possono essere rimossi o posizionati con estrema facilità, hanno un costo contenuto e sono resistenti.

In genere sono composti da una miscela di polimeri plastici e ferrite, che consente appunto al foglio di essere calamitato su una superficie idonea, possono essere realizzati di qualsiasi forma e dimensione e possono essere stampati anche piuttosto facilmente. Vediamo ora in che modo si possono trovare in commercio.

Quali si trovano in commercio

fogli magneticiPosto che c’è una grande varietà di scelta, in commercio si possono trovare diversi tipi di fogli magnetici, realizzati quindi con differenti materiali e, chiaramente, con diversi scopi di utilizzo. I fogli sono quindi in PET, in PVC, sia colorati che in bianco e nero, con frontale grezzo, con frontale con adesivo e possono trovarsi in vendita con differenti spessori e, soprattutto con una diversa forza magnetica.

Per quanto riguarda il metodo di stampa, possono essere stampati in digitale inkjet, UV, ecosolvente o solvente, sia in serigrafia che tampografia, possono essere lavorati con plotters o con fustellatrici. Solitamente i fogli magnetici vengono veduti a bobine, oppure in fogli tagliati con dimensioni 500×700 oppure tagliati su misura a seconda delle esigenze.

Utilizzi dei fogli magnetici

Questi particolari fogli, come abbiamo già visto, trovano larghissimo impiego nell’industria della comunicazione visiva, possono essere utilizzati per comunicare messaggi temporanei, come per esempio le insegne temporanee di segnaletica, oppure etichette magnetiche che trovano utilizzo nella logistica. Utile anche a uso domestico per creare giochi didattici per bambini, come letterine magnetiche o numeri magnetici.