Domotica: cos’è e perché può semplificarti la vita

Negli ultimi anni si sente spesso parlare di casa domotica, o smart home, ma di cosa si tratta, come funziona e quali possono essere i vantaggi delle nuove tecnologie?

Cos’è la domotica

La domotica può essere considerata un nuovo modo di realizzare gli impianti presenti in casa, offre la possibilità di integrare diverse funzioni tra cui comunicazione, controllo dei consumi, efficienza e sicurezza.
In un impianto tradizionale le varie funzioni sono attivate attraverso degli interruttori, con questi è possibile accendere la luce, regolare la caldaia, aprire e chiudere le tapparelle. I singoli interruttori sono però incapaci di interagire tra loro. Con il sistema domotico questo cambia perché i sistemi interagiscono e da un unico punto è possibile gestire tutti gli impianti. La casa domotica consente anche a distanza di dare ordini, è possibile quindi mettere in funzione la caldaia anche mentre si è in ufficio, questo attraverso un semplice smartphone e la connessione internet, a distanza è possibile avviare la lavatrice, l’asciugatrice o il forno, in questo modo si può risparmiare sul consumo energetico ad esempio sfruttando le tariffe bo-orario. Queste sono solo alcune delle possibilità da sfruttare con la casa domotica.

La domotica si basa su una tecnologia di automazione chiamata BUS, si tratta di un circuito che provvede contemporaneamente all’alimentazione e allo scambio di informazioni tra i vari dispositivi. Sui cavi il messaggio corre attraverso informazioni di tipo digitale quindi attraverso dei BIT che inviano comandi. Il sistema è realizzato in modo che non ci siano collisioni tra le informazioni e i comandi che viaggiano nel sistema. Il risultato è una gestione completa da remoto degli impianti dell’abitazione, dell’ufficio o di qualunque altro immobile che sia in grado di accogliere elettrodomestici e impianti di nuova generazione.

I vantaggi della domotica

L’uso delle nuove tecnologie è in grado di produrre risparmio, ma anche comfort e tanto riposo in più. Ad esempio chi ha orari di lavoro non regolari, ma vuole comunque trovare la casa con il giusto clima al rientro, può semplicemente azionare l’impianto di riscaldamento o climatizzazione quando sa che sta per uscire dall’ufficio, in passato era costretto invece a regolare l’impianto in modo che partisse ad un determinato orario e non poteva posticipare se si accorgeva di fare ritardo. Accendere il forno da remoto vuol dire essere sicuri di trovare la cena pronta, ma non fredda, al rientro.
Con la casa domotica è possibile gestire gli impianti di illuminazione, questo può portare vantaggi soprattutto quando si è in vacanza, ma non si vuole far sapere ad eventuali malintenzionati che si resterà fuori casa per molto tempo. La domotica consente anche la gestione a distanza degli impianti di video-sorveglianza quindi in ogni momento è possibile sapere cosa succede in casa. È stato dimostrato che attraverso un sapiente uso della domotica è possibile risparmiare in bolletta fino al 20-30%, un risparmio davvero notevole che consente di proteggere anche l’ambiente, ma senza rinunciare mai al comfort abitativo, anzi con la possibilità di aumentarlo. In passato la gestione domotica era sicuramente più difficile e spaventava le persone, proprio per questo le novità non furono apprezzate da molte persone, oggi le applicazioni di nuova generazione sono più semplici da usare e allo stesso tempo vi è una maggiore conoscenza da parte delle persone delle nuove tecnologie. Proprio per questo vi è una vera e propria rivoluzione e sempre più spesso le persone acquistano prodotti che possono facilitare la vita.