Taglio pelle, soluzioni innovative

La lavorazione della pelle è una delle più antiche opere di manifattura della storia che si è sviluppata sino ai giorni nostri. In antichità l’uomo aveva capito come la pelle degli animali che venivano cacciati poteva essere utilizzata per diversi scopi.

Il taglio pelle, e la sua lavorazione, può essere quindi considerato come una grande opera di recupero e valorizzazione di un sottoprodotto.

Taglio pelle e lavorazione fino ai giorni nostri

La lavorazione della pelle ha avuto nel corso della storia dei periodi aurei, periodi di grande richiesta e di grande qualità lavorativa. Le concerie erano numerose in tutto il nostro paese e garantivano lavoro per migliaia di persone.

Il taglio e i trattamenti delle pelli erano prettamente opere artigianali, ma naturalmente con l’industrializzazione anche questo settore si è evoluto, grazie a macchinari sempre più tecnologici che garantiscono una resa maggiore, soprattutto dal punto di vista quantitativo.

La tecnologia al servizio dell’artigiano

Oggi i livelli tecnologici dei macchinari, come quelli per il taglio pelle, hanno raggiunto livelli altissimi. L’era dei computer ha permesso di progettare macchine industriali in grado di fare delle operazioni sino a poco tempo fa inimmaginabili.

La precisione con la quale vengono svolte delle fasi di lavorazione delle pelli oggigiorno è impressionante.

Scansioni che permettono di acquisire in alta risoluzione  le sagome in modo accurato e veloce, software con algoritmi di calcolo che riescono a rilevare tutte le caratteristiche in maniera del tutto automatica, come i contorni, le linee interne e angoli o  in grado di calcolare l’esatta superficie di una pelle, permettendo anche una forte  ottimizzazione dei costi.

Lavorazione della pelle per vari settori

Abbigliamento, imbottito, automotive, pelletteria, sono diversi oggi i settori che beneficiano dei macchinari per il taglio e la lavorazione della pelle.

Anche la pelle sintetica che negli ultimi anni ha avuto una vera e propria escalation viene lavorata con gli stessi macchinari, come anche la gomma, materiali plastici e compositi che necessitano di tagli precisi.

Basta guardarsi attorno per capire la portata dei moderni macchinari per il taglio e la lavorazione di questi manufatti.

A casa, in auto, in aereo: tantissimi sono i prodotti che utilizziamo o incontriamo ogni giorno e che vengono realizzati mediante una catena industriale di precisione.

Esistono delle aziende specializzate nella progettazione e realizzazione di questi macchinari avanzati, che servono brand dal nome altisonante, come marchi di più recente fondazione.

Una larga produzione non significa bassa qualità

La lavorazione della pelle, che sia sintetica o meno, sta vivendo oggi una nuova vita grazie alla tecnologia applicata.

Purtroppo in molti pensano che lavorazione industriale equivalga a scarsa qualità del prodotto. Effettivamente, quando ci fu il boom industriale, la produzione in larga scala di determinati prodotti ha significato un livellamento verso il basso della qualità.

taglio pellElettrodomestici sempre meno performanti, abiti dozzinali, al punto che per identificare un prodotto di qualità si doveva cercare la dicitura “hand made”, fatto a mano. Oggi però le cose sono cambiate, per lo meno in alcuni settori.

In quello dell’automotive, per esempio, si possono trovare diversi prodotti di qualità.

Ciclo di lavorazione del taglio delle pelli

Il ciclo di lavorazione del taglio della pelle parte una rilevazione di eventuali difetti della materia prima mediante scanner, c’è poi la fase di nesting, il posizionamento automatico della pelle sul piano del taglio e il taglio con tecnologia a getto d’acqua. Questo è uno dei migliori procedimenti che riescono a preservare la materia prima e a ottenere un prodotto finale di ottima fattura.