Come arredare il bagno in modo perfetto

Quando si decide di arredare il bagno della propria casa, l’impresa potrebbe non essere così semplice come si pensa, anche perché spesso si tratta di uno spazio ristretto, all’interno del quale non possono nemmeno essere posizionati troppi mobili o elementi decorativi, onde evitare di rendere l’ambiente ancora più piccolo.

Per questo, una delle prime cose da fare per arredare il bagno, soprattutto se presenta vetri oscurati ,è quella di puntare sull’illuminazione non solo dell’ambiente in se, ma anche giocando sull’utilizzo di strip led colorate in modo da donare non solo luminosità all’ambiente ma anche glamour.

Oltre a questo, ci sono anche tantissimi altri consigli utili da poter seguire, al fine di decorare al meglio il proprio bagno.

 Come valorizzare il bagno con l’arredo giusto

Arredare il bagno può non essere semplice, anche perché di solito si tratta solo di uno spazio in cui deve essere garantita prima di tutto una certa privacy.

Proprio per questo, spesso le finestre presentano vetri oscurati o comunque con una superficie ruvida, in modo che dall’esterno non si possa vedere nulla.

Per arredare bagni del genere, si può puntare su un’illuminazione molto forte, magari con lampade eleganti o colorate, che vengono direttamente montate intorno agli specchi oppure anche sul soffitto.

In alternativa, se il bagno è molto grande, si può invece puntare su decorazioni particolari.

Per fare un esempio, c’è anche chi mette sul davanzale della finestra delle piantine grasse oppure mobili di giunco per poter inserire poi gli asciugamani.

Oltre a questo, molto importanti sono anche i colori: di solito si punta soprattutto sul bianco, ma nulla vieta di poter inserire anche particolari mattonelle, magari di tonalità verde o azzurro, che riprendono in questo modo il colore dell’acqua.

Queste però non sono gli unici consigli che possono essere seguiti per poter arredare al meglio il proprio bagno.

L’importanza dell’uso delle tende

Particolare spazio deve essere dedicato al discorso sulle tende, che possono essere di vario tipo, di diverso materiale, di tonalità differenti e anche con tante fantasie.

Per fare un esempio, molti puntano, soprattutto in estate, su tendine a fiori, abbastanza coprenti, oppure anche su simpatiche  tende a strisce.

Ovviamente si deve scegliere in base al proprio gusto, anche se non si deve dimenticare che l’ideale sarebbe puntare su tendine corte, se si hanno finestre di altezza modesta.

Se invece queste ultime sono abbastanza alte e partono dalla base del pavimento per superare il metro di altezza, allora meglio puntare su tende lunghe, però possibilmente bianche e coprenti.

Nel caso in cui si scegliessero tendaggi di lunghezza elevata e anche scuri, l’illuminazione del bagno ne trarrebbe svantaggio.

Insomma, l’ideale è seguire i propri gusti, però anche fare in modo di non esagerare con il numero dei mobili all’interno del bagno o con elementi troppo scuri, anche perché altrimenti si rischia di rimpicciolire il bagno.

Invece, quando il bagno è molto grande, meglio inserire qualche mobile in più, anche per avere una maggiore comodità.

Meglio anche non esagerare con troppi colori differenti, anche perché altrimenti si creerebbe un effetto esagerato, che potrebbe anche essere antiestetico.

Piuttosto, è preferibile cercare di accostarli in modo giusto, seguendo sempre la propria fantasia.