Ogni quanti giorni converrebbe fare l’amore

Per moltissime persone il sesso è uno dei piaceri veri della vita. E come tale va vissuto, così da poter avere un’incidenza positiva anche nella propria quotidianità. Vediamo ogni quanti giorni converrebbe fare l’amore per poter beneficiare effettivamente dei suoi vantaggi nella vita di tutti i giorni.

Vi è una frequenza ideale?

Sicuramente non è facile parlare di una frequenza perfetta per avere dei rapporti sessuali in coppia. Quel che si può affermare con certezza è che bisogna puntare molto sulla qualità. Vivere rapporti appaganti permette, non solo di aumentare la complicità della coppia, ma anche di essere più felici e sorridenti. Ecco perché, ci sono esperti che considerano importante per il benessere di entrambi i partner fare sesso almeno due o tre volte alla settimana. Questo tipo di frequenza garantisce la possibilità di dare spazio anche a qualche fantasia piccante: il che vuol dire che chi più fa sesso ha una maggiore attitudine a viverlo come un’esperienza di piacere molto intensa. Senza dimenticare che ci sono anche coppie che preferiscono avere meno rapporti sessuali, ma molto più intensi e sfrenati, così da soddisfare le proprie esigenze. Insomma, quel che si potrebbe affermare con buona probabilità di non sbagliare è che conviene comunque ritagliarsi dei momenti per la propria intimità.

Frequenza del sesso: cosa dice la scienza?

Molti pensano che fare sesso sia un’abitudine settimanale, se non quotidiana per molte coppie. Bisogna considerare alcuni aspetti importanti. Una ricerca condotta a Toronto, in Canada, e pubblicata sul Journal Social Psychological and Personality Science, ha confermato che una maggior frequenza sessuale sia sempre correlata ad una maggiore felicità o quantomeno ad una crescente soddisfazione di coppia. Un aspetto non da poco e che, inevitabilmente, influenza la vita sessuale di qualsiasi tipo di coppia, giovane o meno giovane che sia. Andando però a rappresentare su un grafico le emozioni e le sensazioni positive raccontate dai protagonisti dello studio, si è notato come il picco di piacere sia stato raggiunto da coloro che hanno avuto un rapporto sessuale almeno una volta a settimana. Dunque si può affermare che la scienza dice che chi fa sesso una volta a settimana sembra avere emozioni positive migliori e che possano dare una sterzata, in positivo, al proprio umore.

Risultati interessanti ma non assoluti

Ovviamente, è bene considerare che ci sono una serie di aspetti fondamentali da non trascurare. Quando si parla dei risultati di questo studio, non si tratta di osservazioni da considerare come assolute, e quindi valide per qualsiasi coppia in qualsiasi contesto. Infatti la correlazione tra l’umore e la cadenza settimanale dei rapporti sessuali si è dimostrata valida come risultato e che può essere un utile spunto per numerose coppie. Può darsi dunque che le coppie che abbiano almeno un rapporto nell’arco della settimana siano più felici. Ma non si può certo escludere che anche le coppie che abbiano in media un rapporto a settimana non lo siano.
Diventa perciò importante considerare questa serie di elementi che permette di rendere la sessualità un tema alla portata di tutti e che possa attirare qualsiasi tipo di coppia. Al di là dell’età e della voglia di fare sesso che nell’arco del tempo può cambiare o rimanere immutata.