PC brand o assemblato? Tutti i pro e contro di entrambi

I computer sono diventati parte integrante della nostra quotidianità: il progresso tecnologico al quale abbiamo assistito negli ultimi dieci anni ha reso sempre più globalizzato l’uso di questi dispositivi facendoli diventare indispensabili per qualsiasi tipo di attività, sia professionale che ludica.
Quando scegliamo di acquistare un nuovo PC, ci si trova spesso davanti ad un bivio: comprarne uno brandizzato oppure optare per un PC assemblato. La scelta non è certo semplice e prescinde da non pochi fattori.
Qui di seguito porremo la nostra lente di ingrandimento sui vari vantaggi e svantaggi che possono derivare dalla scelta di un PC brand o assemblato.

Il PUNTO DI PARTENZA

Quando scegliamo un nuovo computer sarà importantissimo pensare all’uso che ne faremo: questo sarà il primo passo che ci permetterà di porre un tetto massimo di spesa che si andrà a sostenere.
Ad esempio, un PC che verrà utilizzato esclusivamente per navigare in internet ed utilizzare programmi di video scrittura avrà un costo nettamente più basso rispetto ad un computer che verrà utilizzato come piattaforma di gioco di ultima generazione oppure per l’installazione di programmi professionali di foto e video editing.

COMPUTER BRAND O ASSEMBLATO?

Come accennato, scegliere tra un PC brand ed uno assemblato non è mai semplice.
I computer di marca sono sicuramente affidabili dal punto di vista costruttivo perché sono dotati di hardware specifici e abbinati tra loro secondo criteri ben precisi. I computer assemblati, invece, possono avere problemi di montaggio delle varie componentistiche che possono portare non pochi problemi dato che, a volte, sono assemblati da persone non proprio specialiste nell’ambito. Il nostro consiglio è quello di optare per un PC assemblato solo quando si ha la certezza qualitativa dei tecnici che provvederanno ad unire tra loro le varie componenti hardware.
L’assistenza tecnica autorizzata è sicuramente un aspetto nettamente a favore dei computer brandizzati in quanto praticamente onnipresenti sul territorio e facilmente contrattabili per risolvere qualsiasi tipo di problematica insorta.
Ultimo aspetto invece sicuramente a favore dei computer assemblati è il prezzo:
a parità di componenti, un computer assemblato avrà sempre un costo minore rispetto ad un PC brandizzato proprio per la differenza di servizi accessori annessi.
I computer di marca sicuramente sono adatti ad un’utenza non esperta e che vuole subito un prodotto performante in base alle proprie esigenze. I computer assemblati sono invece consigliati per tutti coloro che hanno una certa conoscenza avanzata delle varie componentistiche ed hanno pertanto cognizione su quello che è più appropriato per le proprie esigenze.
Di seguito vi proponiamo uno schema riassuntivo con le principali differenze tra computer brand e computer assemblati, in modo da renderle più chiare e facilmente consultabili

PC Brand: Vantaggi
– Affidabilità costruttiva
– Facile reperibilità
– Ampia scelta
– Assistenza tecnica semplice da contattare in caso di guasti
PC Brand: Svantaggi
– Costo elevato

PC Assemblati: Vantaggi
– Costo minore rispetto ad un PC brand a parità di hardware
– Libertà di scelta del comparto hardware
– Possibilità di personalizzazione specificamente in base alle proprie esigenze
PC Assemblati: Svantaggi
– Assistenza tecnica difficile da reperire
– Qualità costruttiva talvolta inadeguata
– Probabile conflitto tra le componenti hardware

E voi, per quale computer opterete?